Abstract intervento al DBAABR – II tempo (18-19 settembre 2021)

Adriano Rigoli

Coordinatore Museo della Badia di Vaiano-Casa Agnolo Firenzuola e Villa del Mulinaccio-Casa Filippo Sassetti, Comune di Vaiano – PO, presidente dell’Associazione Nazionale “Case della Memoria”

Marco Capaccioli

Vicepresidente dell’Associazione Nazionale “Case della Memoria”

“Case della Memoria“.
Una straordinaria risorsa diffusa per un nuovo paradigma culturale ed educativo

Le “Case della Memoria” consentono di avvicinarsi alla dimensione quotidiana di artisti, scrittori, musicisti, politici e altri grandi del passato, e di intravedere tratti sconosciuti della loro biografia.  La rete si propone di far conoscere e valorizzare questi luoghi, con la consapevolezza del valore che possono aggiungere alla conoscenza dell’opera del personaggio o di sollecitarne la scoperta o l’approfondimento. Il nostro Paese, e il mondo intero, hanno attraversato e stanno tuttora attraversando un momento difficile. Come tante altre attività, anche le Case della Memoria dei Grandi Personaggi hanno dovuto chiudere le loro porte. Uno sforzo che si è reso necessario da parte di tutti per arginare un’emergenza senza precedenti che ci ha coinvolto tutti come parte della comunità. Le nostre porte sono state chiuse per lungo tempo, ma questo non ci ha impedito di essere presenti in qualche modo, provando a utilizzare la chiusura per fare qualcosa che potesse essere utile per il futuro di tutte le realtà che fanno parte della nostra Associazione. ‘Fermi, ma non immobili’ è stato il pensiero che ci ha guidato. Per non dimenticare tutta la bellezza che era lì ad attenderci.